Le parole mentono, i numeri no!

Perché una frase dettata o ascoltata è facilmente ripetibile ed una sequenza numerica no? Perché se cambio una parola alla frase, nel ripeterla, posso non perderne il senso complessivo e se cambio una sola cifra alla sequenza numerica, questa diventa tutt’altro? Chi ascolta capirebbe se, al posto di dire “andai”, dicessi “sono andato”? Il telefono […]
  1. Perché una frase dettata o ascoltata è facilmente ripetibile ed una sequenza numerica no?

    Spirale di Fibonacci

  2. Perché se cambio una parola alla frase, nel ripeterla, posso non perderne il senso complessivo e se cambio una sola cifra alla sequenza numerica, questa diventa tutt’altro?
  3. Chi ascolta capirebbe se, al posto di dire “andai”, dicessi “sono andato”?
  4. Il telefono mi passa mia mamma se al posto del “6” digito un “7”?
  5. Che forse capisce che intendevo sei al posto di sette e perciò la mamma al posto di chissà chi?

Le parole hanno significati multipli e per questo diversamente interpretabili, a seconda del contesto, di chi le dice e di chi la ascolta.

Per esempio la parola “spirito” significa: “spirito di gruppo” ma nessuno pensa che un ubriacone si senta per forza parte di un gruppo per il fatto di essere pieno di spirito, di alcool; “lo spirito scese tra i discepoli” e nessuno pensa che Gesù portò liquori tra loro e tanto meno battute di spirito!!

Ecco, qui la parola è debole perché ha troppi significati possibili.

Il numero “50”invece definisce univocamente cosa significa ed il suo rapporto con “500”: è chiaramente di 1a10!!

Se qualcuno mi dice “siamo parti di una stessa medaglia”, oltre ad usare una metafora impropria (perché le medaglie, come le monete hanno due simboli diversi, testa o croce, fai un po’ tu quale siamo diventati noi..) usa le parole per nasconder la verità…. ed i numeri.

Forse intendevano questo, già i latini quando dicevano “pecunia non olet” i soldi non hanno odore.

Io aggiungerei “numerus non olet”,  i numeri non hanno odori, opinioni ma creano quadri molto precisi.

La difficoltà sta nel raccogliere ed analizzare i numeri dei nostri laboratori odontotecnici, iniziando dai costi di produzione e dai ricavi effettivi. La difficoltà sta nel cancellare le parole “se stai a guardare quanto ti resta..non lavori più..” dalla nostra testa.

D’ora in poi, in futuro, mi fiderò solo dei numeri. Non mentono, loro.

Mi potrai dire quello che vuoi ma se guadagni  “numero” 4 volte sul mio lavoro, la medaglia ha due facce diverse, anzi due facce uguali: la tua.

Daniele

 

Aiutaci a sostenere OdontotecnicoAmico


 

 

Autore dell’articolo

OA

OA

Siamo una rete di laboratori odontotecnici di tutta Italia con una visione: collaborare in modo stretto con gli studi dentistici per un miglior risultato protesico.